Inaugurazione Punto Ageop: Aperitivo e Musica
14 Ottobre 2019
Il Giardino dedicato al piccolo Lorenzo
6 Novembre 2020

La forza di tornare con il sorriso

Quando abbiamo detto a K. che saremmo dovuti andare in Italia, cominciò a piangere, non voleva lasciare la sua casa, qui in Serbia. Gli abbiamo detto che questo viaggio era per il suo bene. E con qualche difficoltà, siamo partiti.

Quando siamo arrivati a Casa Gialla, K. ha detto subito: “WOW, come se fossimo al mare!

La primissima volta che venimmo a Bologna, mi ricordo che dissi a Besa che il nostro soggiorno in Italia sarebbe stato un’avventura. Siamo stati accolti fin da subito con grande calore: al nostro arrivo trovammo anche un dolce di benvenuto!

Per tutto il periodo in cui siamo rimasti a Casa Siepelunga, avete regalato a K. tantissimi giochi, e a me libri per studiare l’italiano. Ci avete offerto l’alloggio gratuito, il cibo, i trasporti, l’abbigliamento per il piccolo K. che cresceva. La cosa più importante è stata il supporto e la tenerezza che avete dimostrato nei nostri confronti, così indispensabili quando ci si trova in un paese che non è il proprio.

Se non ci fosse stato il pericolo legato al Coronavirus, nel momento della nostra partenza quest’estate, ci saremmo sicuramente dati una marea di abbracci.

Non ci sono parole con cui potremmo ringraziarvi per l’opportunità che ci avete dato e che ci date di rimanere tutti insieme durante il nostro alloggio nelle Case Accoglienza di Ageop.

Grazie alla collaborazione tra Ageop Ricerca e Nurdor abbiamo avuto il privilegio di curare nostro figlio nel miglior ospedale, con i migliori medici. Tutto ciò è inestimabile. Per questo motivo abbiamo deciso di donare una parte dei soldi raccolti per la cura di K. ad Ageop Ricerca e a Nurdor.

Ne abbiamo quindi parlato con lo staff di Nurdor e, vista l’amicizia che vi lega e dal momento che li avete aiutati tante volte, tutti insieme hanno deciso di devolvere la loro parte di donazione ad Ageop, per aiutarvi a salvare Casa Gialla e fare in modo che le famiglie che verranno dopo di noi potessero ricevere la stessa accoglienza e assistenza che abbiamo ricevuto durante tutto il periodo delle terapie, e che riceveremo per tutte le volte che torneremo durante i controlli. Potete capire come il cuore di Nurdor batta forte per Ageop Ricerca!

Grazie per averci fatto vivere il soggiorno in Italia come una vacanza e come un prolungato soggiorno al mare!

Dona