Casa Gialla

Un luogo di Cura, Gioco e vita per i bambini che si ammalano di tumore. Un sogno che deve trovare futuro.

Casa Gialla è un sogno che parte da lontano.

Era il 2008 quando abbiamo iniziato a progettare un'accoglienza integrata che superasse il concetto di alloggio, per creare una grande casa che potesse offrire servizi e assistenza continuativi e dare alle famiglie una vera e profonda accoglienza.

La ricerca è stata lunga e siamo passati attraverso soluzioni provvisorie prima di approdare nel posto giusto. Quel posto si chiama Casa Gialla e ha tutti i requisiti di specificità, vicinanza all'ospedale, capienza e spazi comuni, necessari alle esigenze terapeutiche, ma nel rispetto dell'intimità di ogni famiglia.

In Casa Gialla offriamo un supporto concreto alla Sanità pubblica, perché è  funzionale alle cosiddette “dimissioni protette”

Nelle nostre strutture infatti trovano ospitalità i bambini che provengono da territori dove le terapie d'eccellenza non sono disponibili e che incontrano a Bologna possibilità di Cura che non avrebbero altrove.


Dopo una fase di ricovero, la Clinica attinge alle Case Ageop, considerate un prolungamento degli spazi ospedalieri, così Il bambino viene dimesso ed entra in regime di Day Hospital. Questo migliora la qualità della sua vita e lascia spazio in reparto per altri piccoli pazienti, offrendo anche a loro la possibilità di accedere a terapie salvavita.

Dal 2015 Casa Gialla ha ospitato 270 piccoli pazienti oncologici con i genitori e ad oggi rappresenta un supporto concreto alla Sanità pubblica, quale prolungamento degli spazi ospedalieri, funzionale alle dimissioni protette. 

Nel 2015 Ageop ha firmato il contratto di rent-to-buy per Casa Gialla e fissato il rogito di acquisto nel 2021, senza immaginare che l'appuntamento sarebbe arrivato nell'anno della pandemia.

Per far fronte all'impegno, di 1.136.000 Euro, Ageop nel 2020 ha lanciato la campagna ViviAmo Casa Gialla che ha permesso di raccogliere 418.838 Euro grazie alla solidarietà dei cittadini italiani e stranieri, di artisti e imprese.

E così ad Aprile 2021 Ageop è riuscita a firmare il rogito e, grazie al mutuo decennale da 752.000 Euro concesso da UniCredit, oggi dispone di casa Gialla.


Il tuo contributo diventerà un mattone di questa preziosa struttura di accoglienza

Dona