I primi 40 anni di Ageop Ricerca

Ageop Ricerca nasce a Bologna nel 1982 per volere di un gruppo di genitori di bambini ammalati di tumore, incoraggiati dall’allora Direttore della Clinica Pediatrica, il Prof. Guido Paolucci.

Dopo aver acquistato i primi giochi per i bambini e le brandine per le mamme, le energie vengono convogliate sul miglioramento delle diagnosi e delle terapie, con l’investimento delle prime risorse raccolte nella formazione dei giovani medici, nell’acquisto di macchinari per la ricerca e per la diagnostica e delle prime camere sterili per effettuare i trapianti.

Ben presto matura anche una consapevolezza: per migliorare l’assistenza ai piccoli pazienti è necessaria una struttura ospedaliera adeguata. Viene così donato al Servizio pubblico il progetto per la ristrutturazione del 4° piano della Pediatria Gozzadini e per la costruzione di un nuovo 5° piano. Contestualmente viene aperta una grande raccolta fondi per finanziarne l’avvio. I lavori finiscono nel 2006, con un impegno dell’Associazione che arriva fino alla copertura dei costi per l’allestimento di tutti gli arredi necessari a garantire il funzionamento del modulo.

Già nell’anno successivo l’Associazione dirige il proprio impegno verso un nuovo obiettivo: acquisire proprie Case d’accoglienza, possibilmente dotate di giardino e in prossimità della Clinica ospedaliera, da mettere a disposizione gratuitamente delle famiglie, per alleggerirle dal gravoso peso economico della lunga permanenza a Bologna per le terapie. Questa decisione strategica stabilisce una precisa linea politica, con un piano di investimenti per creare una regia organica di servizi per pazienti e familiari che consenta loro di sentire, in maniera globale e continua, la presenza e il sostegno dell’Associazione. 

Dal 2014 al 2019 (con la sigla del Primo Accordo Quadro biennale e del successivo Accordo Quadro triennale tra il Policlinico di Sant’Orsola-Malpighi e Ageop Ricerca), l’Associazione si impegna economicamente a sostenere il personale socio-sanitario del Reparto e del Day Hospital e a garantire la formazione professionale e scientifica di medici, biologi e psicologi. Negli stessi anni vengono assicurate le spese per il mantenimento e lo sviluppo del laboratorio diagnostico e della sala di radioterapia, nonché per nuove ristrutturazioni: in particolare, due sale giochi nel 2016, un’aula per la scuola nel 2018 e una Teen Room nel 2019.

Da ultimo, in virtù di un nuovo Accordo Quadro quinquennale per gli anni 2019-2023, Ageop contrae l’impegno a sostenere 19 progetti di ricerca per personale specializzato che svolga sia attività di ricerca scientifica che attività complementare di assistenza, con particolare riferimento al servizio di supporto psicologico.

Nel 2021 Ageop saluta con soddisfazione la costituzione della nuova Struttura Semplice Dipartimentale di Oncologia Pediatrica del Policlinico di S.Orsola IRCCS, diretta dal dott. Arcangelo Prete, considerandola un importante passo in avanti per garantire efficacemente la totale presa in carico dei minori con cancro e leucemie: dalla diagnosi alla cura, fino alla fine del trattamento terapeutico, compresa la fase terminale della malattia.

Nello stesso anno l’Associazione ottiene l’accreditamento regionale come Associazione referente e garante per le cure mediche presso l’Oncoematologia Pediatrica del S.Orsola dei piccoli pazienti affetti da tumore provenienti da Paesi extra-comunitari, a dimostrazione dell’impegno costante a favore dei progetti di cooperazione sanitaria internazionale per i pazienti stranieri.

Dal 2008 l’Associazione è gemellata con l’Associazione serba Nurdor, con cui collabora assiduamente per il miglioramento degli standard di cura e delle condizioni di vita di tutti i bambini che si ammalano di cancro.

parallax background
 

40 ANNI DI STORIA

“La nostra capacità in questi 40 anni è stata quella di riuscire a vedere prima cose che medici e amministratori non notavano. Perché i genitori sanno cosa serve, e se non lo sanno lo imparano, e lo indicano con urgenza”.
Francesca Testoni - Direttrice Generale di Ageop Ricerca