26  February
0

L’importanza delle emozioni: Vitalba Lo Re

Quando compare una malattia come quella oncologica, viene sconvolta la vita dell’intera famiglia: vengono stravolti i ritmi e cambiano le priorità, con effetti importanti su tutti i membri, compresi fratelli e sorelle.

Come psicologa il mio obiettivo è conoscere il paziente, la sua storia e quella delle persone che intraprendono il percorso di cura al suo fianco. In questo modo posso garantire un supporto personalizzato e il più specifico possibile.

Ogni paziente affronta inevitabilmente delle tappe durante il periodo di terapia, che si intrecciano alle conquiste fisiche e psicologiche alle quali ognuno di noi arriva. È importante quindi che i ritmi di vita vengano rispettati nonostante l’insorgenza del tumore.

Vi sono inoltre tematiche psicologiche importanti che coinvolgono i piccoli pazienti: l’isolamento, sia scolastico che nel rapporto con gli amici, il cambiamento fisico, come la caduta dei capelli, e le problematiche legate allo stato di malessere causato dai farmaci. Inoltre, tutto il contesto familiare, va supportato. I genitori devono affrontare la paura, l’ansia, un possibile esito negativo, la preoccupazione e la difficoltà nel mantenere un certo equilibrio famigliare.

Sono venuta a conoscenza della figura dello psicologo all’interno di oncologia mentre facevo clownterapia nel reparto di oncologia di Pescara. Era un ruolo che mi suscitava molto interesse e motivazione. Tra il tirocinio e la borsa di studio sono riuscita a specializzarmi in questo reparto. Dal 2016 sono contrattista Ageop.

La Dott.ssa Vitalba Lo Re conduce il progetto “Psicodiagnosi del paziente in oncologia pediatrica e dei fratelli e pianificazione di interventi di supporto psicologico del nucleo famigliare“ inserito nell’Accordo Quadro 2019-2023 che Ageop Ricerca ha siglato con l’Azienda Ospedaliero Universitaria e con cui si è impegnata a sostenere 17 progetti di ricerca scientifica condotti all’interno del’Oncoematologia Pediatrica del Policlinico di Sant’Orsola.

Iscriviti all'evento

Please wait...