Diritti degli esseri umani, diritti per essere umani
10 Dicembre 2020
Tarabaralla per i bambini della Pediatria
21 Dicembre 2020

Il Capodanno del Cuore: Bologna festeggia il nuovo anno all’insegna della creatività e della solidarietà

Abbiamo raggiunto l'obiettivo: la raccolta fondi si è conclusa e grazie alla generosità di 276 donatori abbiamo raccolto 10.531 euro, che saranno divisi tra Ageop Ricerca e Associazione Piccoli Grandi Cuori Onlus per dare continuità ai progetti di sostegno picologico ai piccoli pazienti per garantire loro sicurezza anche in questa situazione di emergenza.

Grazie al comune di Bologna per averci coinvolti in questa importante iniziativa, che ha coinvolto una comunità sempre molto attiva nell’aiutare il prossimo. Grazie a tutti i donatori per il sostegno e per la partecipazione calorosa.

Per la prima volta dopo quasi un secolo il Vecchione non brucerà in Piazza Maggiore: il rito scaramantico del rogo, che dal 1922 raduna nel cuore di Bologna la cittadinanza per salutare il nuovo anno sulle ceneri del vecchio, è stato annullato a causa delle misure restrittive a contrasto dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Ma la volontà di conservare, pur se rivisitata, la tradizione - che di una comunità è uno dei collanti più forti - ha spinto il Comune di Bologna a percorrere una strada alternativa per accogliere il nuovo anno insieme ai cittadini. E lo ha fatto, in continuità con la tradizione del Vecchione d’Artista, coinvolgendo una delle disegnatrici più note a livello nazionale, Chiara Rapaccini in arte RAP, autrice – tra l’altro - delle irresistibili tavole degli ‘Amori sfigati’: una ‘matita’ capace di strapparci un sorriso.

Nei prossimi giorni verrà distribuita nelle case una cartolina d’autore a firma RAP che rappresenta il desiderio del Comune di raggiungere tutti i bolognesi con un pensiero speciale che abbracci virtualmente l’intera città in un momento faticoso e, per molti, di solitudine e lontananza dalle persone care. L’illustrazione in cartolina è l’omaggio a Bologna dell’artista, che per l’occasione ha reso uno dei simboli più iconici della nostra città – le due torri – protagoniste animate di una vignetta.

Per abbracciarsi a distanza e scambiarsi un augurio di speranza il Comune invita poi i cittadini a collegarsi al sito www.comune.bologna.it alle 23,45 del 31 dicembre per una sorpresa online con un ‘corto d’autore’ in cui RAP reinterpreta il Vecchione in chiave digitale rappresenta l’auspicio di liberarsi dalle fatiche dell’anno trascorso, seguito da due video inediti prodotti per l’occasione da Cineteca di Bologna e Teatro Comunale e altri contributi.

A tutto questo si affianca l’iniziativa di crowdfunding “Capodanno del cuore” a favore di Ageop Ricerca e Piccoli Grandi Cuori Onlus.

Ringraziamo il Comune di Bologna per aver coinvolto Ageop Ricerca in questa raccolta fondi a cui abbiamo abbinato il progetto di psiconcologia. Se una cosa abbiamo imparato dalla pandemia è che l'isolamento alimenta l'ansia e toglie speranza per il domani. L'obiettivo di Ageop, invece, è restituire ai bambini e agli adolescenti quel futuro che la malattia oncologica rende più incerto. Curare i minori oncologici è per Ageop prendersi cura del loro quotidiano e del loro domani. L'obbligo del distanziamento ci ha costretti a moltiplicare gli incontri di psiconcologia e chiediamo ai cittadini di Bologna di donare, ciascuno per ciò che può, ore di terapia e colloqui individuali per aiutare i nostri bambini a vincere quella paura che si chiude dentro e non ti lascia vivere. Bologna, la città dell'accoglienza, saprà accogliere con generosità la nostra proposta, ne siamo certi.


Chi contribuirà con una donazione alla raccolta fondi "Capodanno del cuore" riceverà in cambio originali ricompense in stile RAP in edizione limitata ed esclusiva: mascherine, magneti, quaderni, shopper, fino ai bozzetti inediti della campagna Capodanno 2021, prodotti in serie numerata e autografati dall’artista, un pezzo da collezione per i suoi tanti estimatori.


Il progetto Capodanno 2021 è un'iniziativa promossa dal Dipartimento Cultura e Promozione della Città del Comune di Bologna, realizzata in collaborazione con MEC&Partners.

Dona