Maura Felicani, “Da sola non ce l’avrei fatta. Da soli si fanno tante cose, ma in tanti se ne fanno molte di più”
15 Giugno 2021
Lucia Cevenini, “La condivisione è importante, perché da soli non si va da nessuna parte”
2 Luglio 2021

Una Casa per la mia famiglia – Intesa Sanpaolo S.p.a.

Nel corso del 2020, nonostante le gravi problematiche causate dalla pandemia da Covid-19, Ageop Ricerca ha potuto rafforzare il proprio sistema di accoglienza per i bambini malati e le loro famiglie grazie al prezioso sostegno di Intesa Sanpaolo che, in alcune città d’Italia, tra cui Bologna, ha avviato e realizzato il progetto “Una casa per la mia famiglia”.

La partnership fra Ageop Ricerca e Intesa Sanpaolo - che rientra nell’ambito del Programma Educativo per Bambini Lungodegenti promosso dalla Banca per l’apertura di asili nido nei reparti di oncologia pediatrica di Ospedali di eccellenza del Paese - è finalizzata a offrire un supporto concreto ai bambini del Reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Sant’Orsola non residenti a Bologna e alle loro famiglie, offrendo loro ospitalità e vitto gratuiti.

Grazie alla generosità di Intesa Sanpaolo, malgrado un anno difficile come quello appena trascorso, Ageop ha registrato presso le proprie strutture 92 ingressi complessivi, accogliendo 61 famiglie diverse provenienti dal territorio regionale, da varie Regioni d’Italia e da Paesi stranieri.

Per garantire alti standard di prevenzione e sicurezza nel contesto di un’emergenza sanitaria senza precedenti, alle famiglie sono stati distribuiti - tra l’altro - dispositivi di protezione individuale, gel e prodotti disinfettanti per la sanificazione degli ambienti.

Titolo progetto: Una Casa per la mia famiglia

Bando: Programma Educativo per Bambini Lungodegenti

Ente finanziatore: Intesa Sanpaolo S.p.a.

Periodo: Anno 2020

Beneficiari: 92 ingressi di 61 famiglie diverse

Dona