21.07.2021 – Lucca in Diretta – Bologna, da Unicredit 750 mila euro ad Ageop per l’acquisto della ‘Casa Gialla’
21 Luglio 2021
22.07.2021 – La Gazzetta dell’Emilia – Unicredit con Ageop Ricerca per l’acquisto della Casa Gialla
22 Luglio 2021

Il carico speciale di Luca Quattrocchi: le letterine di Natale dei bimbi di Ageop Ricerca arriveranno a Rovaniemi in bicicletta

Dal Lago di Garda fino a Capo Nord. È questo il percorso della North Cape 4000, competizione di ultracycling che il 24 luglio, allo start, avrà anche Luca Quattrocchi e il suo carico “speciale”: le letterine destinate a Babbo Natale, scritte dalle bambine e dai bambini assistiti da Ageop Ricerca e in cura presso il Policlinico di Sant’Orsola.

“Le lettere non pesano tanto, me le posso portare dietro senza problemi!”, così Luca Quattrocchi che consegnerà le liste dei desideri dei bimbi ammalati di cancro a Rovaniemi, “residenza” di Babbo Natale, dove effettuerà uno dei controlli previsti dalla competizione.

Ma non è finita qui. Luca ha lanciato anche una raccolta fondi in favore di Ageop sulla piattaforma di crowdfunding GoFundMe (https://gofund.me/1f130b87), che rimarrà aperta anche oltre la fine della competizione e il rientro di Luca in Italia.

“A Luca va il nostro grazie più grande e tutto il nostro tifo per la sua competizione. E come sempre grazie a tutti coloro che vorranno donare per Ageop, attraverso la raccolta fondi avviata da Luca”, il ringraziamento della Presidente di Ageop Carla Tiengo.

La North Cape 4000 prevede di coprire in bicicletta i 4000 chilometri del percorso in un massimo di 22 giorni, attraversando l’Europa sull’asse sud-nord. Si passa per Italia, Slovenia, Croazia, Ungheria, Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia, Finlandia e Norvegia. Una sfida che Luca racconterà sul suo profilo Instagram (@la_velostoria) e sulla piattaforma di crowdfunding GoFundMe.

Luca ha 29 anni, è di Ivrea, genitori siciliani. Vive a Bologna, dove si è laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari. Insegna calcio nelle giovanili della Società sportiva Ghepard ed è proprio grazie alla Ghepard che ha conosciuto Ageop Ricerca. La società infatti collabora da alcuni anni con l’associazione bolognese in occasione della raccolta giochi “Dona alla Renna la tua strenna”, organizzata in occasione del Natale da Ageop.

Dona