28.05.2021 – Bologna Today – L’Esercito contro il cancro infantile e a supporto dell’Ageop Bologna
28 Maggio 2021
30.05.2021 – La Repubblica – Fondi all’Ageop, grazie per l’incredibile solidarietà
30 Maggio 2021

Il risultato straordinario di #LOTTOANCHIO 2021: il nostro grazie

Gentilissimo direttore,

si è da poco concluso “Lottoanchio”, la campagna annuale Ageop di raccolta fondi. L’ obiettivo era raccogliere 30mila Euro destinati all’acquisto del giardino di Casa Gialla. La sensazione era che le cose stessero andando bene, ma dinnanzi alla cifra finale, 73.332 Euro, il 244% dell’obiettivo iniziale, abbiamo sentito il bisogno di esprimere un corale grazie agli 893 sostenitori di Ageop. E il miglior modo per farlo è realizzare, come sempre abbiamo fatto, ciò che avevamo annunciato: per la generosità dei tanti cittadini di Bologna, e non solo, il giardino di Casa Gialla è al sicuro e sul suo prato giocano i piccoli pazienti oncologici, come ogni altro bambino ha il diritto di poter fare. L’eccedente della raccolta sarà destinato all’acquisto di Casa Gialla, la casa di accoglienza che fino ad oggi Ageop ha abitato con un contratto di affitto a riscatto. Qui, dal 2015, hanno trovato accoglienza 240 bambine, bambini e adolescenti ammalati di cancro, con le loro famiglie. Qui abbiamo realizzato un modello di assistenza domiciliare che Chiara Gibertoni, direttrice generale del Policlinico di Sant’Orsola, ha valutato come replicabile anche per gli adulti, riconoscendo che è dal terzo settore che arrivano modelli avanzati di assistenza.

Per garantire per sempre Casa Gialla alle famiglie dei bambini in cura, dal giugno 2020 ad oggi abbiamo raccolto 418.838 Euro, versati in contanti per accedere al muto decennale. Siamo certi che i donatori, la città di Bologna, le forze produttive della nostra regione, le istituzioni saranno con noi, come è accaduto quando contribuimmo alla costruzione dell’attuale reparto di oncologia pediatrica intestato a Lalla Seragnoli. O come quando chiedemmo di sostenerci nell’acquisto di Casa Siepelunga. In questi anni, la vicinanza di ciascuno dei donatori ci ha consentito di proseguire la nostra battaglia per il diritto all’accessibilità delle cure per ogni bambino e adolescente. E siamo certi di non sbagliare nel ritenere che i donatori abbiano colto il senso del nostro impegno che si concretizza in una forma di protezione “sistemica”: accompagniamo bambini e bambine in tutto il percorso, intervenendo dentro e fuori l’ospedale con un’assistenza costante e personalizzata. Crediamo che i diritti dei bambini siano inviolabili e che accoglierli significhi proteggerli e sostenere le loro famiglie. Significhi lottare per l’affermazione dei diritti del bambino in ospedale, quando non solo lui, ma tutta la sua famiglia, è più fragile. E siamo certi che al nostro fianco ci saranno tante donne e tanti uomini che ci aiuteranno ancora.

Grazie per lo spazio che ha voluto concedere ad Ageop.

Carla Tiengo, la Presidente

Dona