Art.108 della Legge di bilancio: le criticità espresse dalla presidente di Ageop Ricerca
30 Novembre 2020
Giornata Internazionale per le Persone con Disabilità: Ageop Ricerca al loro fianco
3 Dicembre 2020

Atleti al tuo fianco: un anno insieme ad Ageop Ricerca per la cura del benessere dei genitori

Le mani unite sotto il sorriso per ricordare che la presenza fisica e la vicinanza emotiva sono alla base della terapia. Questo il simbolo di Atleti al tuo fianco , progetto di sensibilizzazione oncologica di Arenbì Onlus che attiva i campioni dello sport italiano nella lotta contro il cancro ed educa giovani e grandi praticanti sul tema della vicinanza.

Il progetto è nato grazie al lavoro del dott. Alberto Tagliapietra, medico chirurgo bresciano con diploma d’alta formazione in psiconcologia. Durante i colloqui con i pazienti, ascoltando le loro necessità, si è reso conto di quante difficoltà si creano quando si è circondati da persone che non capiscono la peculiarità del momento che si sta vivendo. Affrontare il tema della malattia oncologica non è semplice, e ci si scontra spesso con la paura o il rifiuto, lasciando la conoscenza ad un livello a volte superficiale. Questo causa molta solitudine intorno al paziente oncologico, che spesso vive già una condizione di isolamento fisico.

Ciò che Atleti al tuo fianco vuole fare è raccontare la vita quotidiana di un paziente oncologico utilizzando lo sport come  metafora delle difficoltà e delle emozioni di chi ogni giorno affronta la propria battaglia contro il tumore. Sfruttando la curiosità per lo sport, tramite le interviste con i campioni sportivi del presente e del passato, il dott. Alberto Tagliapietra vuole rendere maggiormente accessibile parlare di malattia oncologica, con l’obiettivo di aiutare le persone a stare vicino a chi sta male. Un modo anche per proporre questo dialogo tra i più giovani.

L’incontro tra Ageop Ricerca e Atleti al tuo fianco è avvenuto grazie all’iniziativa #METTILABARRIERA, grazie alla quale sono state donate alla nostra Associazione, e a tante realtà impegnate nell’assistenza al paziente oncologico, una fornitura di mascherine di protezione FFP2 come contributo concreto alla ripartenza dei mesi estivi, dopo il difficile periodo che tante realtà hanno affrontato durante il lockdown.

Da questa occasione è nata una collaborazione, che resta viva grazie ad un obiettivo comune: che la lotta contro il cancro sia un tema la cui attenzione venga dedicata quotidianamente anche alle famiglie dei pazienti. Atleti al tuo fianco ha scelto di sostenere per un anno le attività con cui Ageop Ricerca si dedica alla cura del benessere psicofisico dei genitori grazie ai fondi donati dal campione di tennis Matteo Berrettini, tennista italiano nella top ten mondiale della classifica ATP.

Grazie a questo importante contributo potremo quindi garantire per un anno questo importante progetto affinché i genitori possano attenuare le ansie e le paure causate dal doloroso percorso di malattia del figlio e, spesso, dal forzato distacco degli altri figli e membri della famiglia.

“Abbiamo l’onore di appoggiare una certezza dell’oncoematologia pediatrica”commenta il dottor Tagliapietra “che è un riferimento internazionale nell’attenzione capillare nella vita che si svolge in una famiglia mentre si combatte un tumore pediatrico. Attività di rilassamento e sfogo sono importanti per i genitori con bambini in terapia, perché possano sempre avere le energie necessarie per affrontare una vita quotidiana molto complessa: il progetto di Ageop, abbinato a tutto il resto della loro grande e costante attività, in questo senso è perfetto e merita totalmente il nostro supporto, che proseguirà a breve con nuove iniziative destinate a sostenere Casa Gialla e quanto la circonda e riempie.”

Ringraziamo il dott. Alberto Tagliapietra e Arenbì Onlus per la loro solidarietà, con la quale abbiamo la possibilità e la sicurezza di programmare queste importanti attività, in un anno in cui siamo chiamati a rispondere a sfide quotidiane sempre più difficili per poter garantire assistenza costante ai piccoli pazienti e alle loro famiglie.

Dona