Il Giardino di Lorenzo in Festa
26 Luglio 2022
“Serve aiuto? Più diritti alla portata di tutti”: La Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna per migliorare i servizi di Ageop alle famiglie
1 Agosto 2022

In ricordo di una piccola grandissima donna

Una volontaria, un’amica, una sostenitrice, una nonna nuvola.. per noi semplicemente Laurina, è morta nei giorni scorsi.

Laurina ha scritto con le sue piccole mani minute, in bella calligrafia, tutti i ringraziamenti di Ageop per una ventina d’anni. Le piaceva e lo faceva con impegno e con orgoglio. Come fare il caffè per tutti la mattina in ufficio: lunedì, mercoledì e venerdì era sempre in turno. “Finché mi tenete.. Ageop è la mia famiglia”.

Era orgogliosissima di essere stata la prima NonnaNuvola della nostra campagna sui lasciti solidali.

Nonostante l’età e la salute sempre più precaria Laurina era per noi un punto fermo, un affetto imprescindibile. Gli ultimi tempi veniva in turno con la badante pur di non rinunciare ad essere volontaria.

Finché la salute glielo ha permesso non è mancata a un corso di formazione, a un mercatino o a una manifestazione. Ironica, intelligente, gracile come un uccellino ma con la forza di volontà e il coraggio di un gigante, Laurina ci ha insegnato l’amore e il “servizio”, l’essere a disposizione con umiltà, dignità e grande impegno. Che fosse scrivere un ringraziamento, pulire il frigorifero dei genitori in reparto, fare il caffè o scrivere le ricevute a un banchetto lo faceva con grande serietà, dando importanza a tutto quello che faceva per Ageop, in Ageop e con Ageop. Comprendeva appieno, più di chiunque altro, il senso del volontariato, dell’essere a disposizione; sapeva che anche quando attaccava un francobollo lo faceva per i bambini e di ogni piccolo incarico si sentiva grata. Non pensava mai di dover essere ringraziata perché lei era sempre immensamente grata all’associazione per l’opportunità che le dava di essere utile, di esserci e di fare.

Il dono più grande che ci lascia è questo insegnamento, la consapevolezza del suo ruolo di volontaria, il suo saper essere volontaria.

Non possiamo evitare di essere tristi e di sentire la sua mancanza ma sappiamo che ora è davvero una nonna nuvola che sempre veglierà sui nostri bambini e ragazzi, che sempre proteggerà Ageop e ci vorrà bene.