Riabilitazione Psicosociale

“Lasciare l’ospedale dopo anni di terapie e controlli costanti è fonte di gioia ma anche di grande instabilità. Per questo motivo abbiamo deciso di non lasciare soli bambini e famiglie nello stop-terapia e nel fuori-terapia, per accompagnarli oltre la vita ospedalizzata. La terapia riabilitativa svolge un ruolo fondamentale per supportarli nel ristabilire fiducia in se stessi e nelle relazioni con i propri coetanei.”

Francesca Testoni, Responsabile Ageop Ricerca

 

Sviluppiamo progetti per far sì che i bambini possano riscoprire le proprie potenzialità, ritrovare la propria autostima concentrandosi sulle loro abilità piuttosto che sulle disabilità. Il progetto di riabilitazione si compone di attività quali gite, vacanze-avventura, laboratori tematici e programmi sportivi. Realizzate con la costante supervisione di counselor e psicologhe, questi percorsi incoraggiano i ragazzi a guardare la loro malattia da un altro punto di vista e li stimolano a mettere a frutto tutte le proprie capacità, ricostruendo spazi di condivisione e socialità al di fuori dell’ambiente protetto della clinica.

 

PROGETTI SPECIFICI

AGEOP FOOTBALL TEAM

Lo Sport è uno strumento importante per riacquisire fiducia nel proprio corpo e nelle relazioni con i propri coetanei. Per questo abbiamo creato una squadra di calcio che aggrega ragazze e ragazzi, genitori, volontari e operatori. Il progetto si concentra sugli adolescenti che sono soggetti particolarmente fragili, perché vivono il più complesso periodo di cambiamento della loro vita dovendo affrontare anche una malattia così grave come il cancro. Dedicare ai ragazzi progetti ad hoc vuol dire riconoscere la specificità dei loro bisogni.

L’A.F.Team si ritrova per allenarsi e giocare insieme, confrontandosi anche con altre squadre sia in contesti amichevoli che in ambito di tornei amatoriali.

Dal 2017 siamo tra i protagonisti della Winners Cup, torneo internazionale di calcio a 7 che si svolge nelle strutture dell’Inter FC, organizzato in collaborazione con Siamo (Società scientifiche italiane Insieme per gli Adolescenti con malattie oncoematologiche) e Fiagop (Federazione italiana associazioni genitori oncoematologia pediatrica di cui Ageop Ricerca è socia fondatrice).

Sostenere l’equipaggiamento, l’attività e le trasferte dell’A.F.Team costa € 4.500 all’anno.

 

IPPOTERAPIA

Il progetto di ippoterapia, realizzato con AiaSport Onlus, mira al benessere psico-fisico di bambini e ragazzi  attraverso il prendersi cura di un animale, il gioco, il divertimento, lo stare all’aria aperta insieme ai coetanei, avendo il cavallo come mediatore, compagno di gioco e di sport. Il cavallo è assimilato a “medicina” straordinaria per le sue incredibili doti di sensibilità, ascolto e intelligenza;  inoltre, relazionarsi con un animale, impone spirito di adattamento all’ambiente e insegna a “cavarsela” anche nei momenti complicati.

Il progetto comprende 15 incontri all’anno oltre ad una settimana di campo estivo per un costo complessivo di € 1.500.

 

VACANZE NATURA

Grazie alla collaborazione Dynamo Camp, Punto a Campo, Vacanza del Sorriso e La Collina degli Elfi, con possiamo offrire ai bambini e ragazzi l’ opportunità di godere di una vacanza, con le loro famiglie o con gruppi di coetanei, per ritrovarsi in un contesto spensierato e sereno dopo i lunghi periodi di separazione a cui costringono i ricoveri in ospedale. Collaboriamo con ed altre realtà per realizzare esperienze avventurose o di relax partendo dall’analisi dei bisogni e proponendo la soluzione più vicina a a ognuno di loro.

Ogni anno € 1.200 per la realizzazione delle nostre Vacanze Natura.

One comment on “Riabilitazione Psicosociale”

  1. ageop

    “Dear … :
    At the recommendation of PayPal, we are pleased to award A.G.E.O.P. Ricerca ONLUS a grant of $2,724.00 from PayPal Gives, a corporate advised fund at Silicon Valley Community Foundation
    “.

    Inizia così la lettera con la quale PayPal comunica l’importante donazione effettuata a sostegno al progetto di riabilitazione psicosociale rivolto ai bambini malati di cancro in fase di stop-terapia e fuori-terapia.
    Siamo orgogliosi di sapere che un’importante organizzazione come PayPal ha riconosciuto la serietà e la trasparenza del nostro lavoro e che ha creduto nella bontà di questo progetto. Dobbiamo ringraziare Federico Zambelli Hosmer, General Manager Italy di PayPal, che ha presentato la richiesta a nome di Ageop e che ha supportato la stesura della documentazione.
    Ecco un altro tassello nel raggiungimento di questo importante obiettivo in cui crediamo fermamente. Ancora tante sono le attività che vogliamo realizzare e tanti i bambini che vogliamo coinvolgere. E per questo abbiamo bisogno dell’aiuto di ognuno di voi.

Iscriviti all'evento

Please wait...